Coronavirus trovato nelle acque reflue di Torino, Milano e Barcellona nel 2019
Settembre 24, 2020 147 Visualizzazioni

Coronavirus trovato nelle acque reflue di Torino, Milano e Barcellona nel 2019

Sapevi che il nuovo Coronavirus é stato trovato nelle acque reflue dei comuni di Torino e di Milano nel dicembre del 2019? E se ti diciamo che il Sars-Cov-2 é stato raccolto anche nelle acque reflue di Barcellona nel marzo del 2019?

Per quanto riguarda la città spagnola la notizia lascia di stucco, ma c’é da dire che i ricercatori dell’Università di Barcellona confermano che la data in cui il Sars-Cov-2 ha fatto la sua comparsa in Europa é di molto antecedente alla dichiarazione della pandemia da parte dell’OMS, addirittura un anno prima. Nel loro studio, appunto, gli scienziati avrebbero individuato la presenza di SARS-CoV-2 nelle acque di scarico della loro città già il 12 marzo dell’anno scorso.

istituto superiore di sanità comunicato stampa acque reflue coronavirus

Tutto questo quando nel comunicato stampa N°39/2020 del 18 giungo 2020 dal nome “Studio ISS su acque di scarico, a Milano e Torino Sars-Cov-2 presente già a dicembre”, l’Istituto superiore di sanità italiano diceva appunto che: “nelle acque di scarico di Milano e Torino c’erano già tracce del virus SARS-CoV-2 a dicembre 2019”.

La ricerca, come riportava il comunicato dell’ISS, avrebbe potuto contribuire ad avere dei punti di comprensione riguardo l’inizio della circolazione del virus in Italia, oltre che a fornire informazioni coerenti rispetto gli altri risultati francesi e spagnoli. In Francia infatti é stato identificato un positivo al SARS-CoV-2 in un campione respiratorio, quindi clinico, che risaliva a fine di dicembre 2019.

 

 

Previous 18 milioni di prestazioni sanitarie rinviate a causa del coronavirus
Next Kary Mullis: la PCR non ti dice se sei malato e non serve a diagnosticare malattie

Può interessarti anche

News

Lega Nazionale Dilettanti, dopo il logo arriva il francobollo celebrativo

Lega Nazionale Dilettanti, dopo il logo arriva il francobollo celebrativo La Lega nazionale dilettanti viene istituita nel 1959 ed é l’organizzazione sportiva più grande d’Europa, nel corso degli anni ha

Fisco e sport

ACSI – Nessuna guerra ha fermato lo sport, lo sport ha fermato le guerre

ACSI (Associazione Centri Sportivi Italiani), interviene per questa emergenza coronavirus, ed esordisce nel suo comunicato con una frase che fa certamente pensare: “Nessuna guerra ha fermato lo sport, lo sport

News

Napoli canta il grido della libertà e chiama le altre città d’Italia

Dopo l’ultimo DPCM del Governo Conte, che ha seguito l’ordinanza del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, le persone si sono riversate in strada per protestare. Lo hanno fatto