La lettera di Allen Iverson per l’amico Kobe
Gennaio 29, 2020 518 Visualizzazioni

La lettera di Allen Iverson per l’amico Kobe

La lettera di Allen Iverson per l’amico Kobe

Una lettera che fa capire cosa fosse Kobe arriva dall’amico Allen Iverson, ex player dei Philadelphia 76ers, che si lascia andare…come normale che sia.

Il comunicato lo abbiamo raccolto dal profilo facebook di Iverson ed arriva dopo un giorno  dal tragico incidente in cui hanno perso la vita  Kobe Bryant, sua figlia Gianna Maria di 13 anni (promessa del basket Wnba) e altre 7 persone.

LO STATEMENT

La lettera di Allen Iverson per l’amico Kobe

Le parole non possono esprimere come mi sento oggi.

Le uniche parole che mi risuonano nella testa sono: devastato e cuore spezzato. Non riesco a scrollarmi di dosso questa sensazione, qualunque cosa abbia provato a fare da quando l’ho sentita ieri.

Le persone ricorderanno sempre come abbiamo combattuto l’uno contro l’altro durante ogni stagione, ma per me è sempre stato tutto molto più profondo di così.

La storia di noi due, draftati insieme all’interno della Lega, potrà sempre essere discussa e analizzata in futuro.

Tuttavia, la generosità di Kobe e il suo rispetto per il gioco è qualcosa a cui ho assistito in prima persona ogni volta che siamo saliti sul parquet per giocare insieme.

Ho un ricordo a cui non riesco a smettere di pensare.

Era la nostra stagione da rookie ed ero al mio primo viaggio a Los Angeles per una partita contro i Lakers.

Kobe è venuto nel mio hotel, mi è venuto a prendere e mi ha portato in un ristorante.

Quando siamo tornati, prima che se ne andasse, mi ha chiesto “Cosa farai stasera”? La mia risposta fu: “Vado al club, cosa hai intenzione di fare tu?” Ha detto: “Vado in palestra”.

È quello che è sempre stato, un vero studente del gioco del basket e anche del gioco della vita.

Si è allenato sempre, senza sosta.

C’è qualcosa che tutti possiamo imparare dalla “Mamba Mentality” e dal modo in cui mio fratello ha vissuto la sua vita. Avrà sempre il mio rispetto come avversario, come amico, come fratello.

I miei pensieri e le mie preghiere sono per sua moglie Vanessa, i suoi figli e le famiglie di tutte le vittime della tragedia di ieri.

Come padre, non immagino come debbano sentirsi ora.

Non stiamo bene. Ma troveremo la forza di farcela insieme perché è quello che Kobe vorrebbe che facessimo.

Allen Iverson

Geplaatst door Allen Iverson op Maandag 27 januari 2020

Previous La Pallacanestro Viola chiede una strada per Kobe Bryant
Next I giocatori NBA onorano Kobe Bryant rinunciando alle loro maglie 8 e 24

Può interessarti anche

Basket - Pallacanestro

La Federbasket nel segno di Kobe

La FIP (Federazione Italiana Pallacanestro) ha previsto 1 minuto di silenzio su tutti i campi e in ogni categoria, per tutte le gare dell’intera settimana. Il presidente della Federbasket Giovanni

Basket - Pallacanestro

La Pallacanestro Viola chiede una strada per Kobe Bryant

La Pallacanestro Viola chiede una strada per Kobe Bryant e scrive una lettera in onore della stella Nba. Lo abbiamo visto da sempre camminare sul parquet dei Los Angeles Lakers,

Basket - Pallacanestro

Le iniziative benefiche della Maxibasket Milano

Maxibasket Milano, l’associazione di giocatori di basket che militano nelle categorie “over”, crede fortemente nella propria “responsabilità sociale” al punto che ha inserito nello statuto la missione di promuovere e