L’abbraccio per la cura e la crescita
4 Maggio, 2017 5630 Visualizzazioni

L’abbraccio per la cura e la crescita

Ci siamo chiesti se un atleta é più forte se ha ricevuto le giuste cure da piccolo,vediamo dunque perché è importante l’abbraccio per la cura e la crescita.

Siamo convinti che se un bambino abbia ricevuto le giuste cure durante i suoi anni di crescita, abbia una marcia in più da un punto di vista caratteriale.

Il nostro pensiero, su come l’educazione possa influire positivamente sulla crescita di piccoli atleti in erba, affonda le radici su degli esperimenti messi in atto da Harry Harlow.

Il suo obiettivo, era di verificare e dimostrare che la sicurezza data da un abbraccio è più profonda ed ha maggiore importanza del cibo.

Gli esperimenti di Harlow

L’abbraccio per la cura e la crescita

Esperimento Harlow

I bambini NON sono attaccati alle proprie madri soltanto perché fonte di cibo, e nel 1958 H. Harlow per dimostrare ciò, cominciò i primi esperimenti sui cuccioli di macacachi.

Harlow separò dalla madre i cuccioli, ponendo quest’ultimi in una gabbia assieme a due mamme sostitutive.

Ovvero, una mamma di metallo dalla quale andavano per il nutrimento, quindi per il latte, e una mamma di peluche, morbida e calda.

 

Ma un elemento in particolare balzò agli occhi ed evidenziò più di tutti l’importanza dell’abbraccio per la cura e la crescita:

  • quando i cuccioli avevano bisogno di conforto, di dormire e protezione,  andavano dalla madre di peluche, e questo avveniva più di frequente rispetto al fatto di andare dalla “mamma” di metallo.

Harlow, fece anche altri esperimenti, scatenando nei cuccioli delle reazioni di paura. Questo, gli fu utile per verificare che i piccoli di macaco, seguivano sempre la stessa scelta, ovvero, la madre di peluche.

Il che andava a conferma del fatto che, un cucciolo, nel momento del bisogno, piuttosto che andare da colei o colui che gli ha fornito cibo in precedenza, riconosce esclusivamente il calore procurato da un abbraccio, in segno di protezione.

L’elemento che più di tutti influisce nella personalità di un cucciolo e quindi di un bambino, è l’amore, come la protezione e l’affetto che si ricevono.

Il bisogno di instaurare legami d’affetto

abbracci

Mamma con il suo piccolo

John Bowlby (1907 – 1990), psicologo e psicoanalista britannico, nel 1951 completò il suo rapporto dal titolo “Maternal Care and Mental Health”.

Lo psicologo si rivolse a governi ed amministratori affinché si impegnassero in piani di prevenzione sociale.

I piani preventivi dovevano essere in favore di quelle famiglie che, impossibilitate nella cura dei propri figli, ne sceglievano l’abbandono.

L’articolo per l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) dimostra che, se un bambino vive la carenza totale di cure materne, la sua crescita fisica, cognitiva ed emotiva, rimane alterata anche nell’età adulta.

Per questo, uno sviluppo appropriato dell’Io, proprio perché legato alla natura delle prime relazioni del bambino, si verifica solo se i legami relazionali si caratterizzano con stabilità e durevolezza.

Secondo Bowlby inoltre, nell’infanzia, il conseguimento del piacere non avviene attraverso una scarica pulsionale, ma attraverso affetto, amore, protezione, prossimità, cura.

Lo sviluppo del soggetto, non si stabilisce, per Bowlby, sul soddisfacimento sessuale, come sostenevano gli psicoanalisti, ma sul bisogno di instaurare legami di affetto.

La conferma a ciò che è stato studiato nel corso degli anni 60 ci viene dalle ultime ricerche in abito scientifico.

Dove si è potuto riscontrare che, i bambini lasciati soli dalle mamme, pensando di insegnare loro ad auto calmarsi, in realtà dimostravano di avere livelli di cortisolo più elevato e livelli di stress maggiori.

 

 

Foto raccolte da:

  • www.greenme.it
  • www.mammarsupio.it
  • www.lamenteemeravigliosa.it

 

Previous Milos Raonic e la New Balance
Next La GPTCA a Bettona dal 14 al 16 luglio

Può interessarti anche

Educazione allo sport

L’importante non é vincere ma partecipare

Pierre De Coubertin ci fa capire che l’atleta non deve essere spinto dalla vittoria a tutti i costi, ma deve avere calma, controllo di sé stesso ed energia positiva per

Educazione emotiva

Il movimento é crescita, scoperta e conoscenza

È ormai risaputo quanto l’attività fisica sia fondamentale per uno stile di vita sano, quello che non tutti sanno però è che si può svolgere fin dalla nascita (e anche

Karate

Donne ed arti marziali

Nonostante la grande emancipazione femminile sono ancora poche le donne che si dedicano alle arti marziali, eppure sarebbero proprio loro ad averne più bisogno, vediamo allora il nostro: donne ed