Lasciate stare i bambini. La testimonianza di una nonna sull’iter dei tamponi
Ottobre 6, 2020 95 Visualizzazioni

Lasciate stare i bambini. La testimonianza di una nonna sull’iter dei tamponi

Mio nipote

9 anni

Febbre a 40 da 3 gg

Solo febbre, niente tosse, niente dolori ossei…Nulla

La sua mamma chiama la pediatra, che le dice di portarlo all’ospedale (che dista da loro circa 1 ora e mezza)…Perché devono fargli il tampone.

Mia nuora fa presente che il bambino ha la febbre alta e tutta quella strada da fare non è il massimo…Chiede di poterlo portare al suo ambulatorio. Ma niente perché la pediatra insiste che devono portarlo in ospedale.

Perciò fa più di 1 ora di strada, parcheggia l’auto nell’infinito e poi finalmente si raggiunge il pronto soccorso…

Invitano mio figlio (il papà) ad uscire, ma proprio uscire dall’ospedale, quindi non solamente fuori dal pronto soccorso.

Fanno 2 tamponi!!

Uno in gola…e sono andati talmente in profondità che è uscito sangue dalla bocca. Poi ne fanno 1 altro nel naso.

Lui urla, ma bisogna tenerlo fermo…

Finita sta pantomima…Tutto il personale li evita come la peste.

REFERTO: Devono tornare a casa. Stare in quarantena, avvisare tutti quelli che li hanno frequentati negli ultimi 15 gg.

Mio figlio deve chiamare in azienda x avvertite che non può presentarsi.

Dovete anche sapere che gli scade il contratto il 31 luglio e lui deve dire che non può andare.

Nel pomeriggio il bimbo ha 1 visita prenotata da mesi, ma non può più andare a questo punto.

Allora mia nuora chiama per posticipare la visita e le rispondono che non può farlo. Deve andare altrimenti ha pure la sanzione.

Hai voglia a spiegare a questi cosa è successo nel giro di poche ore a questa famiglia.

Quindi stanno al telefono finché raggiungono l’accordo di mandare un documento dove la pediatra certifica quello che è successo…ma la pediatra non è in ambulatorio.

FONTE TESTO della TESTIMONIANZA: web, social

ARTICOLI SUI TAMPONI

Previous Prosegue la fase precampionato della Givova Scafati
Next Rinascimento Italia ci riprova: già 600mila firme per NON prorogare lo stato di emergenza

Può interessarti anche

Attualità

Cosa sarà dei bambini. Privati della loro “normalità”

Sono ormai quasi due mesi che viviamo una vita diversa. Il lockdown ha stravolto la nostra quotidianità ed ha totalmente cambiato le nostre giornate, le nostre vite. Ne abbiamo sofferto

Attualità

L’uso di disinfettanti e sterilizzatori può aumentare il rischio di cancro alla tiroide

Lo studio del team di ricerca della Yale University ci dice che i lavoratori esposti a sostanze chimiche come deodoranti, disinfettanti e sterilizzatori sul lavoro, possono avere maggiori probabilità rispetto

Attualità

“Il vaccino antinfluenzale nell’ambito dell’età pediatrica non ha una grande efficacia”

Pubblichiamo sul nostro portale un documento importante redatto da alcuni pediatri italiani. Il gruppo avvisa la popolazione dicendo chiaramente che “il vaccino antinfluenzale nell’ambito dell’età pediatrica non ha una grande