Per il Pomigliano calcio femminile gli ultimi acquisti
Settembre 2, 2020 17 Visualizzazioni

Per il Pomigliano calcio femminile gli ultimi acquisti

L’ASD Calcio Pomigliano Femminile continua senza sosta nella campagna acquisti e comunica l’ingresso in squadra della seguenti calciatrici:

Alessia Parnoffi, portiere 1999, proveniente dal Napoli Femminile, ha iniziato la sua carriera nel Carpisa Napoli debuttando in serie A a 14 anni. Ha difeso i pali anche della Res Roma, con cui ha vinto uno scudetto Primavera, e della Lazio Woman (serie B).

Emanuela Schioppo, difensore 1991, ex capitano del Napoli Femminile, vanta oltre 200 presenze nelle fila napoletane fra serie B e A2. Esperienza e carisma da vendere, è pronta a mettere qualità, impegno e determinazione a disposizione della nuova squadra granata.

Rossella Tata, attaccante classe 1998, è proveniente dal San Miniato Siena in serie C, dove ha vestito anche la maglia della Rappresentativa Toscana. In passato ha militato 4 anni fra le fila del Grifone Gialloverde (serie B), vestendo inoltre le maglie di Real Monterotondo Scalo e Lazio.

Previous Pomigliano calcio femminile: in arrivo altre 4 calciatrici
Next Salvatore Esposito alla guida del Pomigliano Calcio femminile

Può interessarti anche

Calcio

Il nuovo Protocollo Covid aggiornato per la ripresa delle attività della FIGC

L’ultimo Protocollo attuativo della Federcalcio é del 10 agosto 2020 parla delle “Indicazioni generali per la ripresa delle attività del calcio dilettantistico e giovanile”, anche “in previsione della ripartenza delle

Calcio

Il protocollo attuativo Covid della Federcalcio per la ripresa in sicurezza

Aggiornato a maggio 2020 Il Protocollo della Federcalcio “intende fornire indicazioni tecnico-organizzative e sanitarie per una graduale ripresa in condizione di sicurezza delle attività di base e degli allenamenti del

Calcio

La protesta delle scuole calcio per la ripresa delle attività sportive

Molte società sportive hanno già comunicato ai loro associati che non riapriranno e che la ripresa delle attività sarà rimandata a settembre, sperando in regole più chiare, ed auspicando la