Presentato il progetto di legge costituzionale per uscire dall’Unione Europea
Giugno 3, 2020 67 Visualizzazioni

Presentato il progetto di legge costituzionale per uscire dall’Unione Europea

Pochi giorni fa é stato depositato alla Corte di Cassazione il progetto di legge costituzionale d’iniziativa popolare dal titolo ‘Indizione di un referendum di indirizzo sul recesso dello Stato dall’Unione Europea’.

E’ “un’iniziativa a lungo studiata con esperti ed accademici  che rappresenta il primo passo per la riconquista della sovranità politica, fiscale e monetaria. Liberarsi da questa Unione Europa è assolutamente necessario per consentire un nuovo Rinascimento dell’Italia, culla della cultura e protagonista della storia”.

Il nuovo movimento ‘Italia Libera’ avvierà poi la raccolta di firme.

I comuni italiani “abbandonati dal Governo durante l’emergenza sanitaria e già messi alle corde dai vincoli europei sui bilanci degli enti locali a partire dal 1999 con il Patto di stabilità interno e dal 2013 con l’equilibrio di bilancio figlio del Fiscal Compact”, saranno i protagonisti di questa operazione.

uexit

Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 136 del 28 maggio 2020, il titolo del progetto di legge d’iniziativa popolare presentata dai promotori di Italia Libera il 27 maggio in Cassazione.


INDIZIONE DI UN REFERENDUM DI INDIRIZZO SUL RECESSO DELLO STATO DALL’UNIONE EUROPEA

Articolo 1

1. Il Presidente della Repubblica, su deliberazione del Consiglio dei Ministri, indice un referendum per il giorno delle elezioni amministrative del 2020, avente per oggetto il quesito indicato nell’articolo 2.

2. Hanno diritto di voto tutti i cittadini che, alla data di svolgimento del referendum, abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che siano iscritti nelle liste elettorali del comune, a termini delle disposizioni contenute nel testo unico approvato con D.P.R. 20 marzo 1967, numero 223, e successive modificazioni ed integrazioni.

Articolo 2

1. Il quesito da sottoporre al referendum è il seguente: «Ritenete voi che, conformemente alle proprie norme costituzionali, lo Stato debba recedere dall’Unione Europea, ai sensi dell’art. 50 del Trattato dell’Unione Europea?».

Articolo 3

1. La propaganda relativa allo svolgimento del referendum previsto dalla presente legge costituzionale è disciplinata dalle disposizioni contenute nelle leggi 4 aprile 1956, n. 212, 24 aprile 1975, n. 130, nonché nell’articolo 52 della legge 25 maggio 1970, n. 352, come modificato dall’articolo 3 della legge 22 maggio 1978, n. 199 e dalla legge 27 dicembre 2013, n. 147.

2. Le facoltà riconosciute dalle disposizioni vigenti ai partiti o gruppi politici rappresentati in Parlamento e ai comitati promotori di referendum sono estese anche agli enti e alle associazioni aventi rilevanza nazionale o che comunque operino in almeno due regioni e che abbiano interesse positivo o negativo verso la permanenza nell’Unione Europea e il sostegno e la promozione dell’Europa comunitaria. Tali enti e associazioni sono individuati, a richiesta dei medesimi, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di concerto con il Ministro dell’interno, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge costituzionale.

3. La commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi formula gli indirizzi atti a garantire ai partiti, enti ed associazioni di cui al comma 2 la partecipazione alle trasmissioni radiotelevisive dedicate alla illustrazione del quesito referendario, entro i termini stabiliti per l’elezione dei rappresentanti del Parlamento europeo.

Articolo 4

1. La presente legge costituzionale entra in vigore il giorno successivo a quello della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale successiva alla sua promulgazione.


E’ in corso assieme ad altri gruppi, partiti, movimenti la costituzione del Comitato “Libera l’Europa – UExit” per la raccolta delle firme necessarie al deposito in Parlamento.

Per aderire contattare:

Dott. Avv. Gian Luca Proietti Toppi al numero 338.8306683;

Avv. Daniele Ricciardi al numero 328.0393216 – oppure 06 94810359.

Previous La protesta delle scuole calcio per la ripresa delle attività sportive
Next Alberto Zangrillo: “il virus dal punto di vista clinico non esiste più”

Può interessarti anche

Abbigliamento sportivo

L’Olimpia Milano indosserà i colori che furono dell’ultima squadra di Kobe Bryant

L’Olimpia Milano, storica squadra di basket di serie A italiana, indosserà i colori gialloviola, che furono dell’ultima squadra del campione Nba Kobe Bryant. Nella foto di copertina si vedono infatti

News

Alberto Zangrillo: “il virus dal punto di vista clinico non esiste più”

Il Prof. Alberto Zangrillo ha detto qualche giorno fa alla sia alla giornalista Annunziata, durante la trasmissione “Mezz’ora in più”, che in altre trasmissioni televisive, le seguenti parole: “Se vuole

News

Giorgio Armani ed altre maison donano agli ospedali italiani per l’emergenza coronavirus

Il mondo della moda si mobilita per l’emergenza coronavirus, segno di responsabilità, ma anche di consapevolezza. L’Italia merita di vivere e di sopravvivere a questa tragica situazione e si spera